Previsione del disagio fisico e della qualita' dell'aria

Copertura: regione del Veneto - Frequenza: giornaliera

Data :

11 luglio 2024

Previsione del disagio fisico e della qualita' dell'aria
Municipium

Descrizione

Il Dipartimento Area Tutela e Sicurezza del Territorio della Regione Veneto, in base al Bollettino ARPAV, ha comunicato la dichiarazione dello STATO DI ALLARME CLIMATICO PER DISAGIO FISICO da elevata temperatura,dal 10 al 12 luglio 2024 per le zone Costiera, Pianeggiante Continentale, Pedemontana e Montana.

La dichiarazione si intende implicitamente revocata una volta decorso il periodo di validità sopra riportato, salvo eventuali aggiornamenti, in caso di peggioramento della situazione.

A questo link è possibile consultare i bollettini che vengono emessi dalla Regione Veneto

Sul sito dell'ARPA Veneto è possibile consultare tutti i bollettini

E' attivo il numero verde  800 535 535 in collaborazione con il  Servizio di telesoccorso e telecontrollo, attraverso il quale i cittadini possono ottenere informazioni e consigli utili per gestire le situazioni di clima torrido.

L'Azienda ULSS 1 Dolomiti ricorda i consigli pratici per difendersi dal caldo, rivolti in particolare agli anziani. Tra le azioni consigliate si ricorda di bere molta acqua, consumare pasti leggeri e frutta, ridurre l’attività fisica, preferire i deumidificatori ai condizionatori, oscurare le finestre e ventilare i locali nelle ore mattutine e serali, fare bagni e docce più frequenti, indossare abiti leggeri, di colore chiaro e non sintetici, coprire il capo. Da evitare l’esposizione al sole nelle ore più calde, le bevande ghiacciate e i cibi grassi.

La popolazione maggiormente a rischio è rappresentata dai bambini di età compresa tra 0 e 4 anni, diabetici, ipertesi, soggetti colpiti da malattie venose e patologie renali, non autosufficienti e pazienti sottoposti a trattamenti farmacologici particolarmente pesanti.

In caso di colpo di calore è bene tenere la persona in un luogo fresco, ombroso e possibilmente ventilato, usare un ventilatore per favorire l’evaporazione della pelle bagnata, eseguire spugnature sui polsi, fronte, collo e inguine, porre una borsa di ghiaccio sul capo, integrare i liquidi persi dando da bere acqua e sali minerali, raffreddare la cute con dell’acqua.

(fonte: aulss1.veneto.it)

Municipium

Allegati

Allarme climatico
PREVISIONE DEL DISAGIO FISICO E DELLA QUALITA'

Quanto sono chiare le informazioni su questa pagina?

Grazie, il tuo parere ci aiuterà a migliorare il servizio!

Quali sono stati gli aspetti che hai preferito?
1/2
Dove hai incontrato le maggiori difficoltà?
1/2
Vuoi aggiungere altri dettagli?
2/2
Inserire massimo 200 caratteri
È necessario verificare che tu non sia un robot